Navigazione breadcrumb

Immagine casuale

binari ferroviari di notte

Glossario

Accordo quadro
Contratto tra un richiedente e un gestore dell’infrastruttura. Il gestore dell’infrastruttura garantisce determinate capacità al richiedente per più di un periodo d’orario; a sua volta, il richiedente promette l’ordinazione di tali capacità. Le capacità non sono tracce esattamente definite, bensì la garanzia di ricevere offerte di tracce entro una fascia da concordare.

Catalogo delle tracce
Offerta di tracce precostruite per il traffico merci sugli assi nord-sud del San Gottardo e del Lötschberg-Sempione come base d’ordinazione per le richieste di tracce per l’anno successivo che viene pubblicata dal 2° lunedì di gennaio in avanti.
Nello stesso momento, sulla base del regolamento UE n. 913/2010, vengono inoltre pubblicate tracce in catalogo speciali e armonizzate a livello internazionale protette contro altre forme di utilizzo.

Conflitto d’ordinazione
L’impossibilità di assegnare due o più richieste di tracce che si ostacolano a vicenda.

Corridoi per il trasporto ferroviario delle merci
Importanti tratte internazionali utilizzate per il trasporto ferroviario delle merci transfrontaliero. Per la Svizzera sono rilevanti soprattutto i due corridoi per il trasporto ferroviario delle merci Reno – Alpi e Mare del Nord – Mare Mediterraneo. Si prevede di equipaggiare i corridoi ferroviari con il sistema europeo di segnalamento e di gestione del traffico ferroviario ERTMS. Dal 9 novembre 2010 è entrato in vigore nell’UE il regolamento n. 913/2010 relativo alla rete ferroviaria europea per un trasporto merci competitivo. In esso sono state introdotte ulteriori procedure per intensificare la collaborazione tra i GI europei e i servizi di assegnazione delle tracce durante l’assegnazione delle tracce ferroviarie transfrontaliere per i treni merci.

First come, first served
Nell’orario infrannuale le richieste vengono elaborate secondo l’ordine di arrivo presso il SAT nell’ambito della capacità residua. Si parla di «first come, first served».

Network Statement (condizioni di accesso alla rete e di utilizzazione della rete)
Ogni gestore dell’infrastruttura comunica le condizioni e le prescrizioni per l’utilizzo della propria rete ferroviaria (Network Statement). Il SAT vi pubblica le condizioni di ordinazione e assegnazione valide per le tracce e le prestazioni supplementari. Le condizioni valgono allo stesso modo per tutti i richiedenti e utenti della rete.

Prestazione supplementare
Le prestazioni supplementari sono prestazioni offerte dai gestori dell’infrastruttura, che un’impresa di trasporto ferroviario può richiedere a titolo aggiuntivo ai fini dell’utilizzo di una traccia. Esempi sono il ricovero di treni o la manovra nelle stazioni di smistamento.

Programma di utilizzazione della rete (PrUR) e piani di utilizzazione della rete (PUR)
I PrUR e PUR servono a garantire la parità di capacità per il traffico merci e traffico viaggiatori sulla rete ferroviaria svizzera creando le premesse per un’offerta interessante a lungo termine per entrambi i tipi di trasporto. Vengono elaborati da FFS Infrastruttura per conto dell’UFT e valgono come criterio di attribuzione centrale nell’assegnazione delle tracce. Il PrUR stabilisce l’utilizzo delle tracce previsto da parte del traffico viaggiatori e merci, per un’ora tipo, su tutte le tratte della rete ferroviaria. Nei PUR viene dettagliata, e se necessario aggiornata, la garanzia delle tracce per ogni singolo anno d’orario rispettivamente a partire da sei anni prima del relativo anno d’orario. Il Consiglio federale approva il PrUR e l’UFT i PUR. I PUR fungono da base per l’assegnazione delle tracce.

Regole di priorità nell’accesso alla rete
Qualora il coordinamento nei conflitti di tracce fallisca, il SAT prende le decisioni sull’assegnazione e mancata assegnazione delle tracce. Ciò avviene sulla base delle vigenti regole di priorità definite nella legge sulle ferrovie (Lferr), nell’ordinanza concernente l’accesso alla rete ferroviaria (OARF) e nell’ordinanza dell’UFT concernente l’accesso alla rete ferroviaria (OARF-UFT).

Richiedente
Sono considerati richiedenti con diritto di ordinare prestazioni di base e prestazioni supplementari le imprese di trasporto ferroviario e, nel traffico merci, anche altre imprese interessate all’esecuzione del trasporto ferroviario.

Richiesta di tracce
«Richiesta di tracce» è il termine utilizzato per definire gli annunci di tracce inoltrati dalle ITF o da altri aventi diritto entro il secondo lunedì d’aprile per l’orario annuale, oppure nell’ambito dell’orario infrannuale.

Traccia
Una traccia (equiparabile a uno slot nel traffico aereo) è l’autorizzazione a percorrere una determinata tratta della rete ferroviaria, in momenti prestabiliti, con un treno definito in termini di peso, lunghezza, profilo, velocità.

Trattative per la risoluzione dei conflitti
Procedura di coordinamento per l’eliminazione di un conflitto d’ordinazione (tracce e prestazioni supplementari). Il servizio di assegnazione delle tracce e il GI interessato cercano tracce o prestazioni supplementari alternative ragionevoli, insieme alle ITF coinvolte nel conflitto.

 

Site by WeServe