Navigazione breadcrumb

Immagine casuale

Carri merci su rotaie di giorno

Impegno internazionale

La ferrovia gioca un ruolo importante nella politica di trasferimento del traffico merci e nel raggiungimento degli obiettivi di protezione del clima. Due tonnellate su tre trasportate sulla rete ferroviaria svizzera attraversano il confine nazionale almeno una volta. Nel trasporto di merci attraverso le Alpi la ferrovia rappresenta una quota di mercato pari a circa il 70 percento, di cui la maggior parte è traffico in transito attraverso la Svizzera. Anche nel traffico viaggiatori rivestono importanza i collegamenti di alta qualità con le varie grandi città europee.

Per promuovere il traffico ferroviario transfrontaliero, l’Unione europea si propone di armonizzare le regole e i processi per l’esercizio ferroviario. Al fine di coordinarsi con i gestori dell’infrastruttura e i servizi di assegnazione delle tracce, ha creato l’organismo di partecipazione PRIME (Platform of Rail Infrastructure Managers in Europe).

Essa consulta anche regolarmente i gruppi d’interesse delle ferrovie. Il SAT è membro sia di PRIME che della Comunità delle ferrovie europee (CER).

Il SAT partecipa anche ai rispettivi gruppi di lavoro dell’Agenzia dell’Unione europea per le ferrovie (ERA) in qualità di servizio competente per la tenuta del registro dell’infrastruttura ferroviaria. L’ERA è responsabile, tra l’altro, dell’ulteriore sviluppo dell’interoperabilità e della sicurezza dei veicoli. Gestisce pertanto il registro europeo dell’infrastruttura (RINF), il registro dei tipi di veicoli autorizzati e il registro europeo dei veicoli ferroviari.

Il SAT è inoltre membro dell’associazione europea dei gestori dell’infrastruttura e dei servizi di assegnazione delle tracce RailNetEurope (RNE). RNE sostiene l’armonizzazione e la promozione di sistemi e processi uniformi a livello operativo e procedurale.

Documentazione

PRIME
CER
RNE
ERA

 

Site by WeServe